La pietra dei falliti

 

A Milano, nell'antichissima Piazza dei Mercanti esisteva in passato una tradizione legata ai problemi di insolvenza.
Infatti al centro della piazza si trovava la "pietra dei Falliti", sulla quale i debitori insolventi erano costretti a stare a natiche nude,
affinché il loro stato di insolvenza fosse reso pubblico e noto ai commercianti. Il pozzo, fatto con blocchi di arenaria, di foggia barocca che oggi si può ammirare al centro della piazza, e che dovrebbe corrispondere alla collocazione della pietra dei Falliti di un tempo, era in origine collocato tra il palazzo della Ragione e quello dei Giureconsulti, probabilmente nel Passaggio di Santa Margherita, ed è forse l'unico pozzo rimasto esistente in un'area pubblica milanese. Si dice che attorno vi circolassero i legulei (avvocati), e ciò diede adito a un proverbio milanese: "Guardet dalla saetta e dal tron / e dai specifich di Messer Zenon".
Fonte: Wikipedia che ha a sua volta attinto dal libro "Guida ai misteri e segreti di Milano (Edizioni SugarCo 1977)".

Un servizio anche per i debitori.

 

I servizi per la tutela e la gestione del credito, se svolti con equità, trasparenza e correttezza, rappresentano un supporto non solo per i creditori, ma anche per i debitori – Ci spiega Antonio Persici, titolare di Euro Service Group, società di Recupero Crediti. Il nostro lavoro consiste nell’indicare al consumatore la giusta via da seguire per affrontare la propria problematica, individuando la soluzione più appropriata alle proprie esigenze. Se il lavoro viene svolto eticamente i servizi di recupero crediti possono essere paragonati ad un’attività di customer care.

Citazione dall’articolo su www.oipamagazine.it

 
Antonio Persici